Bitcoin

Questo indicatore di mercato dei futures Bitcoin ha raggiunto il record di 13 miliardi di dollari

Secondo i dati di Skew Analytics, il 14 gennaio l’interesse aperto aggregato nei futures Bitcoin in 12 borse principali ha superato i 13 miliardi di dollari.

Giovedì l’interesse aperto aggregato sui futures Bitcoin su 12 borse è salito oltre i 13 miliardi di dollari.
L’ECM ha rappresentato 2,4 miliardi di dollari di questa cifra, con OKEx e Binance che hanno registrato almeno 2 miliardi di dollari ciascuna.
L’aumento dell’interesse sintetico può rendere il mercato più volatile.

L’interesse aperto aggregato nei futures Bitcoin ha raggiunto un livello record giovedì 14 gennaio.

Secondo i dati di mercato di Skew Analytics, che tiene traccia di 12 borse di derivati crittografici leader, l’interesse aperto aggregato ha superato ieri i 13 miliardi di dollari.

Il mercato più grande per i Bitcoin Futures è il CME, con circa 2,4 miliardi di dollari, seguito da OKEx (2,2 miliardi di dollari), e Binance (2 miliardi di dollari). Le borse rimanenti includono Bakkt, Bitfinex, BitMEX, Bybit, CoinFlex, Deribit, FTX, Huobi e Kraken.

L’interesse aperto rappresenta il numero di contratti in attesa di essere liquidati. Quindi, come suggerisce il nome, serve da guida per capire se l’interesse per il mercato è in aumento o in diminuzione. Al contrario, l’interesse aperto aggregato, che è ciò che Skew traccia, mette un valore in dollari su quei contratti in essere.

I Bitcoin futures permettono ai trader di scommettere sul prezzo futuro. I trader stipulano un contratto per acquistare o vendere BTC ad un certo prezzo in un determinato momento del futuro. Se un compratore, per esempio, pensa che il prezzo salirà pesantemente ma può bloccare un affare per acquistarlo in seguito al tasso di oggi, sarà contento.

Mentre un investitore individuale potrebbe scommettere che il prezzo di BTC salirà semplicemente comprando un po‘ di Bitcoin – o speculare sul fatto che andrà verso il basso vendendolo – i futures funzionano in modo un po‘ diverso. Tanto per cominciare, non c’è bisogno di tenere in mano la criptovaluta. Inoltre, la maggior parte dei contratti futures sono regolati in contanti, il che significa che il Bitcoin non cambia di mano – solo il suo equivalente in dollari.

Gran parte dell’aumento degli interessi aperti aggregati è attribuibile all’ECM. Un mese fa, il 15 dicembre, la cifra totale era di 7,5 miliardi di dollari in tutte le 12 borse. A quel punto, l’ECM rappresentava 1,1 miliardi di dollari, rispetto ai 2,4 miliardi di dollari di oggi. Binance e OKEx, nel frattempo, da allora, hanno stipulato contratti per altri 800 milioni di dollari.

„Avere un elevato interesse sintetico e di leva finanziaria cambia radicalmente la struttura del mercato“, ha detto a Decrypt Thomas Kuhn, un analista macro con la società di ricerca Quantum Economics. „Diventa più volatile con un maggior numero di stop-out e rende possibili nuove strategie di trading, dato che i punter sintetici per lo più al dettaglio hanno perseguito strategie di momentum lungo o breve“.